Siete qui: Home »

PARCHI NAZIONALI

Il Sistema dei Parchi Nazionali comprende circa 33,4 milioni di ettari di superficie, di cui più di 1,72 milioni sono di proprietà privata. I Parchi Nazionali (NATIONAL PARK) sono generalmente spazi vasti naturali, con una serie di attributi ed elementi storici importanti. Caccia, estrazione mineraria o attività che possano apportare danni – indirettamente – all’ambiente sono vietate. Ecco spiegata la restrizione del Governo per la moto-slitta in inverno all’interno dei Parchi Nazionali, limitandone la pratica a livello numerico.

La regione della Real America offre ben 6 parchi nazionali.

Ai confini tra USA e Canada, e più precisamente in Montana, si trova uno dei parchi nazionali più selvaggi del Nord-America, il Glacier National Park che conta oltre 4600 km² circa di bellezze naturali di montagna e, deve il suo nome agli enormi ghiacciai dell’era glaciale che costellano il suo profilo roccioso. Profondi oltre un chilometro, questi ghiacciai coprono almeno i picchi più alti, e se ne contano una cinquantina. Il parco è il quarto per grandezza negli Usa, è rinomato per i suoi panorami maestosi, i suoi picchi innevati, i suoi laghi cristallini, le sue cascate e foreste verdissime; è un parco storico, una delle attrazioni più antiche degli Stati Uniti, famoso per le sue strade, per la bella strada panoramica Going-to-the-sun, i suoi tour a bordo dei bus rossi ed i suoi lodge.

Il North Dakota vanta un parco che deve il suo nome al famoso presidente Roosevelt: il Theodore Roosevelt National Park che si trova nelle colorate badlands  ed ospita una varietà di piante ed animali, tra i quali bisonti, cani della prateria, cervi, coyote. Roosevelt visitò per la prima volta le badlands nel Settembre 1883, per una battuta di caccia. Durante il soggiorno fu affascinato dal business delle mandrie ed acquistò il Maltese Cross Ranch. Vi ritornò l’anno successivo e creò l’Elkhorn Ranch. Diversi sono i percorsi scenografici disponibili all’interno del parco che permettono di ammirare le bellezze e le attrattive del tra cui anche il bungalow restaurato Maltese Cross, che fu appunto la prima casa-ranch di Roosevelt.

Sempre in tema di badlands non possiamo non citare il Badlands National Park, in South Dakota che si estende per oltre 98.000 ettari e dove bisonti, pecore bighorn, cervi, antilocapre, cani della prateria vivono allo stato brado, unitamente a molteplici varietà di uccelli, rettili e farfalle. Il parco intero é un’area geologica di incredibile fascino, costituita da calanchi, pinnacoli, guglie d’arenaria stratificata, con differenti colorazioni, in un percorso labirintico di estrema bellezza. Il luogo ha significato spirituale e storico per la Nazione Lakota Sioux. Per i Lakota, questo paesaggio aspro e desolato era conosciuto come ” Mako Sica “, che significa “terra cattiva”. I primi cacciatori di pelli – i trapper francesi – descrissero la zona come “terre cattive per viaggiarci”. Oggi i geologi ritengono tutti i luoghi del mondo con topografia simili e formazioni di calanchi, una sorta di “badland”. Il South Dakota ospita un altro parco nazionale, il Wind Cave National Park che risale a oltre 300 milioni di anni ed é una della più antiche della terra, molto ampia ed estremamente complessa: i 130 km di caverna scoperti fino al 1998 si concentrano in 2,6 km, quadrati di terra.

Sconfinando nel vicino Wyoming, si trovano due gioielli: il Grand Teton e lo Yellowstone National Park. Il Grand Teton conserva un paesaggio spettacolare, ricco di maestose montagne, laghi cristallini e straordinaria fauna. Le elevazioni verticali e ripide delle cime della catena montuosa del Teton Range contrastano con le valli orizzontali ricoperte di artemisia ed i laghi glaciali, creando una scenografia oramai famosa che attira circa quattro milioni di visitatori ogni anno.  Yellowstone è il primo parco nazionale del mondo e uno dei più grandi negli Stati Uniti. Adagiato su altopiani di origine vulcaniche nella parte nord occidentale dello Stato del Wyoming,  il parco contiene approssimativamente metà della capacità idrotermale mondiale: ci sono oltre 10.000 fonti idrotermali, inclusi oltre 300 geysers. Yellowstone ospita un’infinita varietà di mammiferi e volatili e numerosi tipi pesci che lo rendono uno dei principali santuari della fauna mondiale. Molto interessanti sono i tour a bordo degli storici yellow bus.

© Powered by Vestor Logic - COOKIE