Siete qui: Home »

South Dakota

 Il South Dakota conta almeno 58,000 Indiani Nativi, per lo più Dakota, Lakota e Nakota. – che tradotto vuol dire “friends”, amici.La ricchezza storica e la forte presenza di Riserve Indiane nello Stato del South Dakota si può riassumere come segue:

– Il South Dakota  conta almeno 71,000 Indiani Nativi, per lo più Dakota, Lakota e Nakota.

– 9 sono le riserve indiane sparse in tutto lo stato con le relative tribù:

  • Cheyenne River Indian Reservation / Sihasapa, Miniconjou, Sans Arcs, Oohenonpa Sioux
  • Crow Creek Indian Reservation / Lower Yanktonai, Lower Brulé, Minniconjou, Ooehenonpa Sioux
  • Flandreau Santè Indian Reservation / Santé Sioux
  • Lake Traverse Reservation /Sisseton e Wahpeton Sioux
  • Lower Brule Indian Reservation / Lower Brulé e Lower Yanktonai Sioux
  • Pine Ridge Indian Reservation / Brulé, Oglala Sioux, Northern Cheyenne
  • Rosebud Indian Reservation  / Waglukhe, Miniconjou, Oglala, Oohenonpa, Upper Brulè, Wahzhazhe Sioux
  • Standing Rock Indian Reservation / Lakota
  • Yankton Indian Reservation / Yankton Sioux

– SPECIALE ed UNICA negli USA: La Native American Scenic Byway. Strada scenograficadicirca 600 km un tempo chiamata Historic Highway 1860. La strada panoramica scorre lungo il Missouri River da Chamberlain, Oacom sulla I-90, a Fort Thompson, attraverso la Lower Brule Reservation, Ft. Pierre e la Cheyenne River Sioux Tribe Reservation per terminare a Standing Rock Sioux Tribe Reservation e continuare nella sezione della riserva sita in North Dakota.
 
Oggi 5 tribù risiedono lungo il percorso del fiume Missouri: Yankton, Crow Creek Sioux, Lower Brule Sioux, Cheyenne River Sioux, Standing Rock Sioux.
 
Molti valorosi Capi Oglala hanno lasciato il segno nella storia della Grande Nazione Sioux: Red Cloud, Nuvola Rossa è seppellito a Pine Ridge, nel cimitero cristiano presso la Red Cloud Indian School.
Nelle Black Hills il grande monumento granitico dedicato al Capo guerriero Crazy Horse, Cavallo Pazzo è il tributo al grande leader Lakota, e a tutta la cultura dei Nativi Nord Americani.
 
A Pine Ridge Indian Reservation, tribù Oglala, accadde l’episodio storico del 1890 tristemente ricordato quale Massacro di Wounded Knee – quando 250 inermi Lakota, donne uomini e bambini, la maggior parte banda Minneconjou Teton Sioux di Chief Big Foot – furono uccisi dalle truppe del Settimo Cavalleggeri. In anni più recenti attenzione fu riposta nuovamente nel 1973 per l’occupazione armata della comunità di Wounded Knee da parte di membri dell’ American Indian Movement (AIM). Nonostante le avversità incontrate dagli Oglala, il popolo nativo rimane vitale, pieno di speranze e con un’identità culturale intatta.  La riserva si estende nelle Badlands, le così dette “Terre Cattive”, che affianca l’omonimo Badlands National Park. Nelle Black Hills del South Dakota, nella località di WALL, è aperto un nuovo Museo dedicato al Massacro di Wounded Knee .

Per una fruizione approfondita della realtà delle 9 Riserve Indiane dello Stato e di tutte le opportunità e le esperienze di viaggio, incluse escursioni, alloggi, musei ed altre attrattive, invitiamo a sfogliare e scaricare la brochure in lingua inglese, completa e dettagliata. E’ una vero e proprio manuale per appassionati di cultura Nativa Indiana

© Powered by Vestor Logic - COOKIE