Siete qui: Home »

I PERSONAGGI DEL NORD OVEST

Il West e la Frontiera conservano miti e leggende. Lo scenario umano che ha contribuito alla storia del West Americano è quanto mai vasto: svariate razze, identità nazionali, classi economiche, età e stili di vita hanno contribuito al mito della frontiera ed alla saga del west. Tra i miti ovviamente personaggi d’ogni tipo, donne ed uomini, che hanno contribuito all’immagine romanzata ed avventurosa del West.

I Pionieri a bordo dei carri rispecchiano un’immagine di tenacia e perseveranza, costellata di sofferenze e rinunce, fatiche e tragedie prima di giungere nella terra promessa.

Al contrario l’avventura ed il selvaggio sono ben rappresentati dalla figura del trapper e del mountain man quali Jim Bridger: personaggi a dir poco primordiali che con spirito indomito ed una buona dose di talento commerciale hanno perlustrato – spesso da soli -, montagne e foreste, hanno vissuto con pochi confort, scoprendo spesso terre incontaminate, popolate solo dalla fauna selvatica. Storia e leggenda si fondono sempre partecipando alla creazione del Mito, ma molte sono le tradizioni che ancora oggi trovano vita nella regione della Real America.

Oggi forse non ci sono più pistoleri e fuorilegge come nell’Old West, conditi di tanto romanticismo hollywoodiano. Esistono le narrazioni di storici che ripercorrono le imprese di Buffalo Bill, grande personaggio del West – forse il più popolare, al quale si accredita la divulgazione dell’immagine del West nel mondo –  o i percorsi  avventurosi accompagnati da assalti a diligenze, treni e banche di Sundance Kid, giusto per citare un famoso fuorilegge.

Poi ci sono le donne che si sono dimostrate fondamentali in ogni aspetto della vita dell’ovest. Nella corsa verso l’ovest e negli insediamenti di frontiera le donne hanno affrontato diverse difficoltà e rischi. Donne pionieri quali Mary Laycock Cody erano d’ottima educazione, ma dovettero abbandonare la carriera e la sicurezza economica per spostarsi all’ovest. Annie Oakley   fu un mito in tutta la sua carriera: la sua dignità ed il suo carisma è impressionante già dalle immagini fotografiche e queste qualità aiutarono molto a cambiare l’opinione generale del pubblico riguardo alle donne nel ramo degli affari dello spettacolo. La vita romanzesca del west attirò certamente moltissimi e tra questi, molte ragazze. Donne come Frances Lane e Caroline Lockart oppure Sybyl Wilson furono donne di gran rilievo: molti oggetti a loro appartenuti sono oggi esposti al Buffalo Center of the West a Cody in Wyoming . Gioielli, accessori e beni di famiglia, così come vestiti dell’epoca appartenuti a queste donne ed alle loro figlie mostrano l’influenza che donne quali Louisa Frederici Cody ebbero nei costumi, nella moda, nella politica. Il vestito a lutto della vedova di Buffalo Bill racconta i sacrifici personali ai quali andò incontro la Signora Cody. Le donne pioniere erano abilissime con le armi da fuoco quanto Calamity Jane, ma certamente non così famose. Il Winchester M1894 era usato da Irma Cody , figlia di Buffalo Bill, mentre il Savage M1899 era usato da Wynona Thompson, un’altra donna del west.

Comunque si guardi a questi personaggi dell’Old West, c’è un’ammirazione per il grande spirito che li affiancò nell’affrontare una vita d’avventura, pericoli e la scoperta della terra promessa, dell’oro. I loro ritratti seppiati ci guardano: sono personaggi della mitologia Americana e come tutti sono un ottimo argomento per racconti e storie, come nella vecchia Europa, i racconti di Romani e Greci, che siano realtà o finzione continuano ad affascinare generazioni intere.

 

 

 

© Powered by Vestor Logic - COOKIE