Siete qui: Home »

Alloggi Storici

La scelta di soggiornare presso un alloggio storico nella Real America non coincide automaticamente con l’opzione di un lusso quanto mai enfatizzato. Proprio no: l’albergo storico dislocato in uno dei nostri Stati offre – al contrario – un’ambientazione quanto più genuina ed autentica, che spesso risale alla seconda metà dell’800 grazie all’avvento della strada ferrata ed alla costruzione di alberghi situati strategicamente lungo il percorso. Gli ambienti, l’atmosfera, l’arredo e l’ubicazione di queste strutture richiamano a tempi non tanto remoti, ma certamente leggendari: qui hanno soggiornato Presidenti, tycoon delle ferrovie, delle miniere, personaggi di spicco dell’Old West ed i primi turisti esploratori della magnitudine delle Great Plains e della Rocky Mountains.  Non lamentatevi se la jacuzzi non è state-of-the-art, se il pavimento di legno scricchiola e se il bagno non è di 40 mq e se sul camino troneggiante nella hall il rofeo dell’alce vi fissa negli occhi! Godete a pieno del fascino della storia, sentitevi come “ai vecchi tempi” e respirare a pieni polmoni l’autenticità e l’originalità di queste grandi dimore dell’ospitalità. Fuori, magari, c’è una diligenza che vi aspetta….


MONTANA

CHARLEY MONTANA B&B, Glendive: Il Charley Montana B&B sorge all’interno delle storiche mura della Krug Mansion, una maestosa tenuta di quasi 750 mq fatta erigere nel 1907 dal ricco possidente Charles Krug. Questo edificio è caratterizzato da soffitti alti più di tre metri, pesanti porte a scrigno in quercia, finestre decorate, una dispensa per il maggiordomo, porte a volta nell’ingresso della cantina, caminetti a colonne, boiserie in mogano, mobili antichi, libri e opere d’arte appartenuti alla Famiglia Krug. La ricca storia di famiglia e lo stile unico di questo edificio, lo fanno rientrare a buon titolo nel National Register of Historic Places.

GRAND UNION HOTEL, Fort Bentoneretto nel  1882 – sette anni prima che il Montana diventasse uno stato – il Grand Union è l’hotel in attività più antico del Montana. Adagiato sulle rive del Fiume Missouri, lungo lo storico percorso degli esploratori Lewis e Clark, l’hotel venne costruito all’apice della prosperità di Fort Benton, durante l’epoca dei battelli a vapore. Meticolosamente restaurato e riportato alla sua grandeur nel 1999, il Grand Union Hotel è annoverato nel National Register of Historic Places.

THE POLLARD, Red Lodgecostruito nel 1893, l’hotel  è ben noto per aver avuto tra i suoi clienti Buffalo Bill Cody, Calamity Jane ed Harry Longabaugh, meglio noto come Sundance Kid. Sfortunatamente, Sundance lo visitò impugnando una pistola; rapinò la banca – situata proprio all’angolo dell’hotel  – mentre gli ospiti del Pollard assistevano inermi. Il famigerato fuorilegge venne catturato, sebbene poco dopo riuscì a scappare. Da allora le pistole sono state bandite dall’hotel.

FORT PECK HOTEL, Fort Peck : il classico hotel in legno, edificato negli Anni Trenta, diede alloggio ai dipendenti dell’Army Corps of Engineer che stavano lavorando alla vicina diga di Fort Peck. Durante gli anni del New Deal, più di 10.000 operai  “affollavano” la parte nord orientale dello stato del Montana per lavorare a quella che ancora oggi è la più grande diga idraulica negli Stati Uniti d’America. Le camere dispongono ancora delle classiche vasche da bagno con piedi a zampa di leone. Non ci vuole molto per entrare in confidenza con il bartender – il bar è proprio vicino alla lobby – e se siete abbastanza fortunati da pescare anche un walleye (tipico pesce di queste zone) nel vicino lago, lo chef sarà obbligato a cucinarvelo secondo le vostre preferenze. The Fort Peck Hotel fa parte del National Register of Historical Buildings.

BOULDER HOT SPRINGS INN & SPA, Boulder:la veranda del Boulder Hot Springs Inn – dotata di 50 sedie a dondolo – si affaccia sulle Elkhorn Mountains nella Peace Valley. Le sorgenti furono chiamare Hot Springs dalle genti delle First Nations , proprio perché convinti che tutti dovessero trarre beneficio da queste acque minerali, calde e curative. Questo storico Inn vanta tra i suoi ospiti  Presidenti degli Stati Uniti (compreso Teddy Roosevelt – che qui venne per dedicarsi alla caccia – Franklin Delano Roosevelt e Warren Harding) celebrities e ricchi possidenti terrieri. Venne costruito nel 1863, dal cercatore d’oro James E. Riley,  e originalmente il saloon e i bagni accoglievano i minatori e i cowboys locali in cerca di refrigerio.

IZAAK WALTON INN, Essex  : Inn ultimato nel Novembre del 1939 per la somma di $40,000, inizialmente doveva essere utilizzato dal personale di servizio della ferrovia; inoltre, venne anche costruito come ingresso al Glacier National Park tra l’ East e il West Glacier. Questi progetti furono accantonati a causa della Seconda Guerra Mondiale e dopo il conflitto non si materializzarono più. Tutto quello che rimase fu l’ “Inn Between,” un soprannome che perdura fino ad oggi. Da allora l’Izaak Walton Inn – caratterizzato dall’esterno in tipico stile Tudor – si è trovato il suo spazio, circondato da milioni di ettari di natura incontaminata.


SOUTH DAKOTA

Hotel Alex Johnson – Rapid City: costruito nei ruggenti Anni Venti da un costruttore di ferrovie con fiuto per il lusso nonché grande appassionato della cultura Sioux, l’Alex Johnson Hotel è una pietra miliare nel cuore cittadino di Rapid City. Si diede inizio allo scavo delle fondamenta proprio il giorno precedente la prima esplosione al Mount Rushmore. Gli esterni in stile Tudor tedesco sono sapientemente mischiati con lo stile tipico del Nativi Lakota e con il tema ferroviario  degli interni, determinando in mix unico dell’arredamento. La grandiosa lobby vanta un lampadario fatto con lance originali di guerrieri, piastrelle dipinte a mano dai motivi  Sioux , e decorazioni dei soffitti che si ispirano ai tipici manufatti Sioux fatti con perline. Le mattonelle dei pavimenti portano i segni delle “Quattro Direzioni Sacre” sempre dipinte a mano. L’hotel ha appena concluso un imponente processo di ristrutturazione – per un importo di 5 milioni di dollari – relativo alle camere, la lobby, il ristorante, le sale per meeting e banchetti e gli esterni.

Historic Franklin Hotel – Deadwood: ubicato a Deadwood, storica e tipica cittadina western nata durante la corsa all’ora, dove erano di casa Calamity Jane ( sepolta proprio a Deadwood!) e Wild Bill Hickok (che qui venne freddato al Saloon # 10) l’Historic Franklin Hotel venne inaugurato nel 1903 con una grand opening. Tutti i presenti rimasero stupefatti per il lusso che caratterizzava questo albergo: una fontana nella lobby, un negozio di sigari, un barbiere e soprattutto metà delle 80 camere disponevano di bagno privato, un vero lusso per l’epoca. L’hotel venne chiuso alla fine del 1929 a causa delle crisi finanziaria e successivamente trasformato in appartamenti residenziali. Riaprì nuovamente nel 1989, anno in cui venne legalizzato il gioco d’azzardo a Deadwood. Infine nel 2005 venne acquistato dal Silverado Gaming Establishment che investì 7 milioni di dollari in un progetto di totale ristrutturazione. Il Silverado Franklin Hotel ha riaperto nuovamente i battenti nel giugno 2007 con il fasto che lo ha sempre caratterizzato. Tra i suoi ospiti l’hotel può vantare Theodore Roosevelt, John Wayne e Buffalo Bill.

Martin and Mason Hotel  – Deadwood: recentemente restaurato al suo originario splendore del 1893, complete di mobilia e decorazioni d’epoca. Si trova nel quartiere che un tempo fu della ferrovia, ad un isolato dal cuore di Deadwood, la Main Street. Tutte la camere sono state secondo lo stile vittoriano del 1890, attenendosi ad arredo ed illuminazione originali. Comfort moderni sono ovviamente disponibili ed inserito nelle abitazioni.

Bullock Hotel – Deadwood: un tempo di proprietà del primo sceriffo di Old West Deadwood,  Seth Bullock, che sembra ancora aggirarsi nei meandri dell’edificio! La storia del 19° secolo è riflessa nelle decorazioni di stile Vittoriano. 28 le camere disponibili, dalla Roosevelt Suite, che porta il nome del miglior amico di Seth, Teddy Roosevelt, alla più stregata, la  313. Ristorazione al Bully’s Bar ove si servono vini e cocktail.

Hickok’s Hotel & Casino  Deadwood: fu costruito nel 1899 quale Waite Block per ospitare il negozio John C. Haines e la Great Eastern Coffee & Tea Co. al primo piano. Successivamente Waite Block incluse la Montgomery Ward. I piani superiori furono occupati da piccolo uffici ed appartamenti incluso quello dell’architetto del Waite Block, O.C. Jewett.   Oggi l’Hickok dispone di 22 camere e suite, un ristorante ed un pizza pub, dopo un attento restauro eseguito da esperti, tanto da diventare un esempio del continuativo sforzo della historic preservation and restoration a Deadwood.

Prairie House Manor – De SmetDe Smet é il luogo e dimora della scrittrice Laura Ingalls Wilder, autrice dei libri “Little House on the Prairie” books. Qui sorge una casa originale Vittoriana del 1880, appartenuta al Colonello Thomas H.Ruth, sindaco cittadino. Comprò il terreno nel 1884 e  complete la casa dieci anni dopo. Fu restaurata nel 1989 per diventare un B&B.


WYOMING

L’ Historic Plains Hotel ha celebrato nel 2011 il suo centenario. Recentemente rinnovato, le sue 100 camere offrono un’ospitalità lussuosa in stile western. Tra le caratteristiche architettoniche un’ampia lobby con mezzanino e soffitto a vetrate; una posizione centrale a Cheyenne in pieno downtown e a pochi passi dallo “State Capitol” e dallo storico deposito ferroviario della Union Pacific.

Nagle Warren Mansion : 12 camere lussuose attendono il viaggiatore nel cuore di Cheyenne. La Mansion ospita sei camere, mentre altre sei sono nella Carriage House. Ognuna è  decorata per ricreare l’eleganza dell’epoca vittoriana del West, dalla scalinata riccamente ornata alle tappezzerie autentiche, ai mobili 19° secolo.

THE OCCIDENTAL HOTEL, Buffalo : Dopo anni di restauro, questa proprietà storica è stata inserita nel 2009 nella lista di National Geographic Traveler, così come in True West Magazine tra i migliori hotel del West. Tra gli ospiti famosi dell’Old West: Butch Cassidy,  Sundance Kid e tutta la gang dei fuorilegge del leggendario Hole-in-the-Wall, Calamity Jane, Buffalo Bill, Tom Horn ed il giovane Teddy Roosevelt…ed altri ancora. Fondato nel 1880, l’Occidental Hotel si trova a Buffalo nei pressi del Bozeman Trail, ai piedi della catena montuosa delle Bighorn Mountains.

THE IRMA HOTEL, Cody: costruito nel 1902 da William F.Cody Jr, alias Buffalo Bill. Si trova nel centro della cittadina che porta proprio il nome del colonnello Cody. L’hotel è nel National Register of Historic Places del National Park Service. Famose personalità vi hanno soggiornato; tra queste l’artista Frederic Remington, le pistolere Annie Oakley e Calamity Jane e – naturalmente – Buffalo Bill.

CHAMBERLIN INN, Codyquesto boutique hotel di proprietà famigliare fa parte degli Small Elegant Hotels e Top10Inns.com e si trova sulla main street di Cody. Include un piccolo boutique hotel, una court house residence, un cottage e degli studio.

OLD FAITHFUL INN, Yellowstone National Park: lodge in stile rustico, costruito con tronchi d’albero e tetti di legno, adiacente al famoso geyser Old Faithful. La parte originale dell’Inn fu completata nel 1904 ed include un’immensa lobby con un gigantesco camino di pietra. Un ristorante full service, un deli ed un gift shop così come tour commentati sono disponibili agli ospiti dell’Inn.

THE WORT HOTEL, Jackson  l’hotel 4 Diamond, posizionato nel cuore di Jackson, è stato citato quale uno dei Best Small Historic Hotel of US4 star winner secondo Forbes Guide , uno dei Top 50 Inns of America dal National Geographic Traveler Magazine ed è parte degli Historic Hotels of America nonché del The National Register of Historic Places, oltre ad essere stato incluso nella Top 10 List of Historic Hotels in the US, scelto tra 1300 alberghi classificati quali storici dal AAA. Il famoso Silver Dollar Bar dell’albergo presenta un banco incastonato con 2.032 monete da un dollaro d’argento.

© Powered by Vestor Logic - COOKIE