Siete qui: Home »

NORTH DAKOTA

Le pianure a perdita d’occhio, i calanchi rocciosi dai colori intensi e i grandi spazi aperti che hanno forgiato l’esistenza di un futuro presidente americano, ancora oggi richiamano in North Dakota i viaggiatori che si riversano qui in cerca del vero stile di vita americano immergendosi nella maestosità e solitudine del paesaggio.

Da fare è la North Unit Scenic Byway all’interno del  Theodore Roosevelt National Park  di 22 km dove ci s’immerge in vedute dal Riverbend Overlook, una breve passeggiata e qui si può andare in canoa e kayak sul Little Missouri, che affianca la strada. Diversi i punti panoramici che offrono spettacolari viste delle Badlands.

La Native American Scenic Byway (56km) è l’accesso all’ esperienza storica e culturale, alle tradizioni ed al futuro della tribù dei Nativi Indiani della Standing Rock Sioux Reservation. Questa byway é la continuazione della medesima strada scenografica che inizia nel South Dakota; territori aspri con splendide panoramiche lungo il percorso del fiume Missouri River. Offre un approfondimento culturale e storico oltre che la scoperta del grande guerriero indiano Lakota Sitting Bull che qui visse e morì. Meriwether Lewis e William Clark vi sostarono 14 volte; famosi mountain men/trapper quail Jim Bridger e Jedediah Smith vi passarono; é anche segnalato quale luogo finale di riposo della guida nativa di  Lewis e Clark, Sakakawea che da il suo nome alla Sakakawea Scenic Byway (37km). Tale strada mette in risalto fantastiche vedute della Missouri River Valley, unitamente alle migliori attrattive dello stato dedicate alla spedizione di Lewis e Clark. Una grande viaggio alla scoperta della storia e della cultura dei nativi che vissero sulle colline e nelle valli boschive dei fiumi Missouri e Knife River.

La Chan SanSan Scenic Backway, lunga 51 km, un tempo conosciuta quale James River Valley Scenic Byway and Backway, conduce il turista attraverso una vasta vallata scavata oltre 12.000 anni fa da acqua glaciale sciolta. Ricca di storia, il suo nome attuale deriva dal nome della tribù di Indiani Nativi Yanktonai Sioux per il fiume James River. Oggi si possono ammirare i retaggi storici della prime popolazioni grazie alla bellezza ed alle molteplici opportunità ricreative e d’avvistamento della fauna selvatica.

Le praterie e gli altopiani riflettono e definiscono il carattere del paesaggio Americano. Come si attraversano le Turtle Mountains ci si trova in uno scenario che costantemente ci coinvolge per la sua bellezza naturale: montagne singolari ed incomparabili. Caratteristiche principali di questa strada Turtle Mountain Scenic Byway (85km). Arroccata in uno degli stati più rurali degli USA, la byway è ben lontana dalla civiltà: un paesaggio vergine, intoccato dall’era moderna: una rara esperienza. 

© Powered by Vestor Logic - COOKIE