Siete qui: Home »

Wyoming

Benché il Wyoming presenti un’unica riserva indiana – Wind River Indian Reservation – la sua entità è importante anche per essere la settima Riserva degli USA per estensione territoriale, comprendente terre e risorse d’acqua in 9,147.864 km².

Il Forte Washakie – all’origine chiamato Camp Augur avamposto militare nel 1869 poi Camp Brown nel 1870 – richiama alla memoria il Capo Indiano della tribù Shoshone, Washakie. Il nome fu dato nel 1878 ed il forte operò fino al 1903. E’ l’unico ex avamposto militare statunitense che porta il nome di un Capo Indiano. Le sue prodezze in battaglia, i suoi contributi alla pace ed il suo impegno per il benessere del suo popolo lo resero tra I più rispettati leader della storia dei Nativi d’America. Alla sua morte nel 1900 divenne l’unico Nativi Americano al quale si riservò l’onore di un funerale militare.

Il Capo Washakie fu uno dei protagonisti del Trattato di Fort Laramie del 1851, al quale si recò con una groppo di Shoshone. Fino alla sua morte fu considerato dai rappresentati del Governo Americano il Capo della tribù degli Eastern Shoshone.

Il nome Washakie sembra essere strettamente collegato con la sua tattica di battaglia. Si narra di come washakie si presentasse con una grande serpente la cui pelle tirata e gonfiata veniva applicata su una pelle di bisonte che si ergeva a vessillo su un bastone. Washalie portava questo vessillo in battaglia per spaventare i cavalli del nemico. Da qui il nome “The Rattle” o “Gourd Rattler”, oppure un’altra traduzione di “Washakie” é “Shoots-on-the-Run.”

La The Chief Washakie Foundation fu fondata nel 2004 a supporto dei programmi educativi e di ricerca per la storia e le tradizioni culturali degli Shoshone e degli Arapaho del Wyoming centrale e s’impegna per l’educazione dei Nativi Americani. Ed è proprio un pro nipote di Washakie – James Trosper che dal 2013 ne è Presidente e Direttore Esecutivo.

Si sa invece ben poco della vita di Sacagawea, la donna Shoshone interprete durante la spedizione dei due esploratori Lewis e Clark. Il mistero circonda – infatti – la sua morte. Alcuni ritengono morì nel Dicembre 1802. La pietra tombale  del cimitero delle Wind River Reservation mostra sul granito l’iscrizione con la data di morte 9 Aprile 1884. Molto purtroppo dipende dalle confuse tracce storiche di Sacawea per lo più andate disperse.

© Powered by Vestor Logic - COOKIE