Siete qui: Home »

WYOMING

Fauna allo stato brado ? Forse non scorderete mai il numero impressionante di animali selvatici che riuscirete ad avvistare o ammirare durante la vostra esperienza di viaggio in Wyoming. Il Wyoming ha una quantità smisurata di posti che accolgono nel proprio habitat varie specie di fauna selvatica tutto l’anno. Solo gli orsi vanno in letargo in inverno, quindi é l’unico animale che non vedrete durante questa stagione. Dai Parchi Nazionali alle foreste ed alle riserve faunistiche: c’è abbondanza di ambienti per collezionare emozionanti esperienze ed incontri ravvicinati…., ma non del Terzo Tipo !

Il Wyoming non a torto si considera il Cowboy State, e conta forse il maggior numero di mandrie di cavalli selvaggi. Nel cuore del Wyoming l’area di Wind Rvier offre plurime attività equestri. Se pensate all’OLD WEST, pensate automaticamente ai cavalli: nell’immaginario collettivo i cavalli sono sinonimo dello stile Western. Proprio a Wind River questo stile di vita esiste ancora. Non è insolito incontrare mandrie proprio in centro città: i cavalli sono dappertutto.

Ovviamente andare a cavallo è un must in Wyoming. Molti sono i Ranch che propongono gite a cavallo: dallo spartano working-ranch, al lussuoso Ranch con piscina, cibo gourmet, tovaglie di fiandra. Anche l’andare a cavallo è diversificato. Le lente passeggiate lungo i sentieri di montagna sulle Rocciose: s’ascolta solo il “creak” della vostra sella; la vista meravigliosa dei panorami vi porterà alla meditazione. Oppure cavalcate selvagge nella prateria. Si cavalca all’Inglese, oppure s’impara l’andatura Americana, s’impara ad usare il lazo o si partecipa ad un rodeo.

 

Ogni primavera ed autunno  l’antilocapra emigra al Grand Teton National Park, 241 km a nord dalla dimora originale invernale di Pinedale, situata a sud, nel western Wyoming. Path of proghorn succede da oltre 6,800 anni. Animali di questo branco indigeno si spostano dal Green River Basin – luogo ricco di acqua e foraggio da attirare il più vasto gruppo di antilocapre esistente sulla terra in inverno – per migrare attraverso quattro fiumi principali ed attraversare il passo di montagna di 2.700 m. sulle Gros Ventre Mountains per ritornare al Grand Teton National Park per l’estate.

 

Disponibili dei tour e dei safari a bordo di appositi veicoli con tetto apribile e finestrini scorrevoli, attraverso i due parchi nazionali che si trovano nel nord-ovest dello stato: il Grand Teton e lo Yellowstone. Spesso chi visita i due Parchi Nazionali non realizza che questi due tesori naturalistici sono solo una piccola frazione dei 6 milioni di ettari di foreste, montagne, prati e percorsi d’acqua che compongono il Greater Yellowstone Ecosystem (GYE). In nessun altro posto negli Stati Uniti, inclusa l’Alaska, un visitatore può osservare una tale diversità di “megafauna carismatica” – i mammiferi di grande taglia – così abbondante in questa regione, ogni anno. Disponibili anche tour invernali  a bordo di Moto slitta e snow coach che sono i mezzi migliori per esplorare i Parchi Nazionali ed il territorio selvaggio che li circonda, solcando la neve profonda, caratteristica di questi luoghi che offrono spettacolari scenari e l’avvistamento di grandi mammiferi. 

Non ci sono limiti per la fauna selvatica nel Wyoming durante il periodo invernale: dalla divertente lontra, al porcospino, alle aquile; l’inverno è il periodo durante il quale gli animali indisturbati dall’uomo sono più facilmente avvistabili: alci, bisonti, bighorn sheep, coyote, lupo e cervi. Per ammirare da vicini i cervi occorre effettuare una gita al National Elk Refuge  nella valle di Jackson. Questo luogo è il raduno di circa 8000 cervi che vi giungono durante i mesi invernali per il pascolo libero. 

Per chi visita il rifugio in inverno, una grande attrattiva da non perdere è la gita in slitta trainata da cavalli della durata di circa 45 minuti.La mandria veniva nutrita come oggi, usando dei carri di fieno trainati da cavalli.

 

!

© Powered by Vestor Logic - COOKIE