Paleontologia in South Dakota

I paesaggi maestosi del South Dakota contengono alcuni dei letti fossili e dei resti archeologici più ricchi del mondo, offrendo dati importanti relativamente alle prime forme di organizzazione sociale ed alla storia dei dinosauri. Si possono organizzare spedizioni prendendo parte anche agli scavi ed esplorare il mondo preistorico terrestre che cela di tutto: dai dinosauri ai manufatti che ci narrano la storia dei primi esseri umani che camminarono su queste terre.

D’estate  alcune organizzazioni nello stato ospitano scavi per i visitatori e turisti interessati a prendervi parte. Tra questi:

  • Archaeological Research Center – Rapid City
  • Mammoth Site –  Hot SpringS
  • Museum of Geology – Rapid City

Da est ad ovest ecco le località per amanti archeologi e paleontologi.

  • MITCHELL PREHISTORIC INDIAN VILLAGE – Mitchell. Offre una visita al Thomson Center Archeodome per manufatti che datano oltre 1000 anni fa, ivi compreso un villaggio. Alcuni scavi al Mitchell Prehistoric Indian Village hanno permesso di portare alla luce reperti di una comunità mai scoperta prima, con informazioni anche relative al cibo che gli abitanti erano soliti mangiare ed agli strumenti che usavano. Il Boehnen Museum and Patton Gallery hanno un modello di ciò che poteva essere il villaggio e la ricostruzione di un lodge. Specialisti britannici ritornano d’estate per circa un mese per effettuare ulteriori scavi e per mappare il sito. Il visitatore può osservare come viene effettuato lo scavo, apprenderne le tecniche di mantenimento e di preservazione e guadagnare esperienza diretta su questa cultura preistorica di tipo agricolo e dedita alla caccia.
  • MARINE FOSSIL DIG – Chamberlain.Frutto del lavoro di paleontologi che stanno studiando come il mare – che un tempo ricopriva il centro degli Stati Uniti – cambiò nell’epoca Mesozoica. Gli scavi continuano durante il mese di agosto in un sito di fossili marini. I volontari sono benvenuti per dare una mano ai paleontologi nel recupero dei giganteschi rettili che abitavano gli oceani o volavano sopra di essi, dei pesci, degli uccelli, delle tartarughe, dei pescecani e degli altri invertebrati.
  • WASHINGTON PAVILION OF ARTS AND SCIENCE  – Sioux Falls. Offre l’emozione di scavare il proprio osso di dinosauro. Il centro ospita oltre 80 esposizioni ed una replica in misura reale di un Tyrannosaurus Rex trovato nell’ovest del South Dakota. I visitatori possono toccare un vero e proprio osso di dinosauro oltre che un uovo. Bambini ed adulti possono effettuare i propri scavi per rintracciare repliche di ossa. Per i più giovani inoltre il centro propone un puzzle gigantesco di ossa di Triceratopo, un fossile famoso nello stato del South Dakota.
  • MAMMOTH KILL SITE   – Brookings. Ha svelato il luogo dell’uccisione, oltre 11.000 anni fa, di mammut lungo le sponde del fiume Big Sioux. La scoperta risalente al 2001 è dovuta ad alcuni pescatori che si avventurarono sul fiume in canoa e notarono i resti di un animale sul ciglio di una scogliera. Più tardi gli archeologi dissotterrarono il teschio, le ossa e la colonna spinale appartenenti ad un mammut e ad alcuni bisonti. Il pubblico è incoraggiato a visitare il sito ed apprenderne le caratteristiche paleontologiche: si possono studiare i fossili e colloquiare con gli scienziati.
  • SOUTH DAKOTA CULTURAL HERITAGE CENTER  – Pierre. Affronta la storia delle genti che hanno popolato questa terra. Si ascoltano le voci dei nativi Dakota, Lakota e Nakota; si toccano i diversi tipi di pellicce oggetto della caccia dei trapper. Si apprende tramite un video l’epopea della costruzione della strada ferrata e si conosce il percorso del Missouri River stando praticamente a bordo di un’imbarcazione. Il Cultural Heritage Center di Pierre ospita anche l’archivio di Stato che dispone di una sala pubblica per la ricerca.
  • BIG PIG DIG / Parco Nazionale delle Badlands  conserva una fonte d’acqua preistorica ove si presuppone che si radunassero gli animali per abbeverarsi. Questa scoperta fu fatta nel giugno del 1993 da due visitatori del Parco Nazionale e si ritiene che il letto fossile dati almeno 32 milioni di anni. I Paleontologi hanno scoperto almeno 12 tipi di animali, tra cui un rinoceronte della taglia di una mucca, un tipo di maiale, un cavallo a tre dita, un tipo di tartaruga ed un antenato del topo. Gli scavi continuano d’estate ed il pubblico è caldamente invitato ad osservare i paleontologi al lavoro, nonché ad ammirare i fossili di antiche creature al Fossil Exhibit Trail che rimane aperto dalle 9:00 alle 16.30, ogni giorno.
  • MAMMOTH SITE  a Hot SpringS é il luogo del ritrovamento nel 1974 di 53 mammut Colombiani e di tre specie di mammut col pelo. Questo sito rimane unico nel suo genere poiché le due distinte specie sono state trovate insieme. Furono scoperti anche altri animali: cammelli, lama, orsi giganteschi, lupi, coyote e cani delle praterie. Semplicemente si ritiene che il fatto di cercare acqua da bere abbia portato in questo luogo centinaia di mammut che qui trovarono la morte oltre 26.000 anni fa. I visitatori possono fare il tour dell’area dedicata agli scavi dell’epoca glaciale che offre un’esposizione tutto l’anno. L’ Earthwatch Institute sponsorizza gli scavi ogni anno. I ragazzi possono frequentare un corso di 7 giorni: il Junior Paleontologist Program, una simulazione di scavo che consente di dissotterrare le repliche di ossa veramente trovate in questo sito. Ovviamente non mancano i diplomi offerti agli studenti.
  • THE JOURNEY MUSEUM  – Rapid City – Accompagna i visitatori in una passeggiata nel tempo ad oltre 2,5 Milioni di anni fa nel mondo degli abissi. Il viaggio conduce alla scoperta delle formazioni rocciose di epoche lontane e fa conoscere la storia dei dinosauri, la cultura dei Nativi Americani, l’epoca dei pionieri e della storia moderna. Una nuova mostra, From Dinosaurs to Deadwood, Discovering Dakota Territory, illustra le più recenti scoperte paleontologiche e geologiche ed informa circa gli studiosi che le hanno compiute.
  • MUSEUM OF GEOLOGY – Rapid City. Conserva una collezione di 250.000 fossili vertebrati e 6.000 minerali ed ha sempre qualche storia preistorica interessante da raccontare. Il museo si trova presso la South Dakota Schoool of Mines and Technology di Rapid City.
  • BLACK HILLS MUSEUM OF NATIONAL HISTORY  – Hill City ospita i resti di un Tyrannosaurus Rex di 65 milioni di anni, uno dei fossili più completi mai trovati. I paleontologi del museo parteciparono agli scavi ed al restauro dello scheletro che fu trovato nel 1990. Enorme la collezione di invertebrati, mammiferi e pesci fossili. Il museo vanta un vasto assortimento di minerali ed agate ed un’incredibile collezione di meteoriti.
  • BURGHDUFF BISON KILL – Nord Ovest South Dakota – Nell’estremo nord-ovest del South Dakota fu trovato lo scheletro di un bisonte ucciso almeno 9000 anni fa. In seguito sono stati rinvenuti altri reperti ossei di bisonti ed altri scavi determineranno se questo luogo –- rappresentasse un sito per le popolazioni migratorie che dal nord passavano verso l’ovest e le praterie, piuttosto che un luogo sede di una mandria locale di questi immensi mammiferi. I volontari sono benvenuti a prendere parte agli scavi.