Siete qui: Home »

Nativi d'America – 11 GG/10 notti

The Plains Indians, Indiani delle Praterie – i primi orgogliosi abitanti delle Montagne Rocciose del West – ancora oggi abitano la regione. In anni recenti è cresciuta una visione nuova e una coscienza culturale si è sviluppata tra le comunità locali e le nazioni dei Nativi Indiani d’America.

 

1° e 2° Giorno: Denver, Co
Il Denver Art Museum possiede quella che spesso è riconosciuta tra le più vaste collezioni d’arte nativa Indiana esistenti al mondo, rappresentativa di tutte le tribù del Nord America. Ci sono molteplici negozi in città che trattano articoli d’arte, gioiellerie e coperte di manifattura Indiana. Il Powwow di Denver si svolge ogni anno a Marzo. Pernottamento a Denver

 

3° e 4° Giorno: Wyoming
Sia le tribù Shoshone ed Arapaho condividono la Wind River Indian Reservation nei pressi di Lander, Wyoming. Tour culturali della riserva sono disponibili. Servizi di guide e di outfitter sono disponibili da parte di esperte guide native per esplorare le spettacolari vette della catene montuosa del Wind River Mountain Range. Pesca, campeggio e cavalcate sono disponibili per un’autentica esperienza culturale con i nativi.Pernottamento in loco: Lander e Riserva di Wind River

5° e 6° Giorno: Montana
Le tribù Assiniboine, Sioux, Blackfeet, Chippewa, Cree, Confederated Salish & Kootenai, Crow, Gros Ventre, Northern Cheyenne e Little Shell Indians risiedono nel Montana. Parchi Statali, percorsi storici, monumenti nazionali, così come numerosi musei ed eventi in tutto lo stato del Montana rendono omaggio ai primi popoli. Agli inizi di luglio la tribù dei Blackfeet – Piedi Neri – ospita i Northern American Indian Days a Browning, ad est del Glacier National Park. Nel sud dello stato invece la Crow Fair dura otto giorni e si svolge ogni anno ad Agosto alla Crow Agency nei pressi della località di Hardin. Questo evento include rodei, parate, giochi, specialità gastronomiche e d’artigianato.

 

7° ed 8° Giorno: North Dakota
I Nativi Americani del North Dakota – Mandan, Hidatso, Arikara, Yanktonai, Sisseton, Wahpeton, Hunkpapa, ed altre tribù Dakotah/Lakotah unitamente alle tribù Pembina Chippewa, Cree e Metis – sono tutti ubicati nell’attuale Stato del North Dakota. Le tribù Mandan, Hidatsa ed Arikara coltivarono la zona lungo il fiume Missouri River. Oggi, nei pressi di Mandan, New Town e Stanton sono conservati earthlodge ricostruiti che mostrano alcune delle più antiche comunità native, vere e proprie cittadelle, in America. Durante l’anno si tengono in tutto lo stato celebrazioni Powwow con la chiusura della stagione il secondo weekend di Settembre con l’International Powwow dello United Tribes Technical College. Questo Powwow é  una vera e propria competizione attira numerosi danzatori, suonatori di tamburi dei nativi d’America e mostra la cultura nativa, oltre a presentare alcuni suoi massimi campioni, anche in campo sportivo. E’ una celebrazione che illustra il primato di danzatori e suonatori di tamburo che giungono da tutti gli Stati Uniti e dal Canada e che competono per guadagnarsi le massime onorificenze.

 

9° e 10° Giorno: South Dakota

Ci sono nove governi tribali dei Nativi Indiani Sioux, dei quali sei hanno la riserva in South Dakota. Questa è la terra di Toro Seduto-Sitting Bull, Cavallo Pazzo-Crazy Horse, Nuvola Rossa- Red Cloud e Cervo Nero-Black Elk. Presso centinaia di musei e gallerie d’arte è possibile trovare lavorazioni autentiche di perline, di aculei di porcospino, di pezzi d’arte e ceramiche. Il visitatore può partecipare ad un Powwow e visitare musei e gallerie d’arte quail ad esempio l’ Akta Lakota Museum di Chamberlain, il Red Cloud Heritage Center a Pine Ridge ed il Tekakwitha Ah Arts Center a Sisseton. Soggiorni nei campi tendati dei nativi, in Tipi ed esperienze culturali uniche sono disponibili. La Pine Ridge Reservation é il luogo ove si svolse l’infausto massacro Wounded Knee Massacre.

11° Giorno: Minneapolis/St. Paul/Bloomington
Ripartite da MSP comodamente, a bordo di una delle tante compagnie aeree che dispongono di collegamenti internazionali.

 

APPUNTI SUL COMPORTAMENTO:

Nella Real America, la nostra attenzione é sempre stata rivolta alla naturale bellezza ed alle tante opportunità turistiche che contribuiscono a forgiare il West Americano negli stati del Montana, South Dakota, North Dakota e Wyoming , creando un’enclave diversa e colma di ricchezza per il visitatore. Uno degli aspetti centrali della storia e della cultura moderna di ogni singolo stato è il ruolo affascinante che i Nativi Americani hanno giocato e continuano ancora oggi ad esercitare nel West Americano.

In qualità di viaggiatore e turista nella regione della Real America, si ha l’opportunità di apprendere e di provare direttamente l’esperienza di come continuamente le tribù dei Nativi d’America contribuiscano economicamente e culturalmente alle regione delle Rocciose del Nord-Ovest USA. Iniziando l’esplorazione è tuttavia importante tenere presente che costumi e leggi dei Nativi Americani debbono essere prese sempre in seria considerazione, per poter rendere l’esperienza produttiva e significativa per entrambe le parti. Ecco alcuni punti qui di seguito, che debbono essere presi in considerazione allorquando ci s’avventura in territorio tribale Nativo Americano:

  • Se presenziate ad una cerimonia tribale, la discrezione é sempre molto benvenuta, almeno inizialmente. Atteggiatevi sempre come se foste spettatori rispettosi, evitando di essere invasivi verso coloro che conducono o partecipano alla cerimonia. Ci sono casi durante i quali, naturalmente, un partecipante estraneo é accettato di buon grado e che venga accolto nel prendere parte; a questo punto potrete sentirvi liberi di essere coinvolti ed unirvi alla celebrazione!
  • Esentatevi dal toccare o armeggiare le penne o il pellame dei danzatori, oppure la “regalia” (I variopinti costumi) , se non invitati espressamente a farlo. Questi hanno infatti spesso valori non solo cerimoniali, ma anche significati personali per chi li possiede e, molti abiti o decorazioni sono veri e propri cimeli di famiglia.
  • Scattare foto o fare filmati è certamente un sistema per catturare l’autentica bellezza delle usanze e dei costumi del Nativi d’America. Ma non è mai una buona idea farlo senza prima aver chiesto il permesso. Inoltre: spesso distinti rituali richiedono un’intensa concentrazione da parte dei partecipanti (durante le danze ed il suono dei tamburi), che può risultare interrotta o disturbata dal flash della macchina fotografica. Usate sempre il massimo accorgimento e siate sicuri di avere il consenso prima di scattare foto o filmare.
  • Rispettate ed obbedite alle leggi tribali. Le tribù sono nazioni sovrane su territorio Americano ed hanno diritti giuridici.
  • E’ contro la legge raccogliere o collezionare piante, erbe e alberi da terreni tribali senza l’espresso consenso o permesso di una rappresentante tribale.
  • E’ severamente vietato dalla legge raccogliere oggetti da luoghi sacri, luoghi di sepoltura, proprietà tradizionali e culturali. Similarmente è vietato oltrepassare o accedere a questi luoghi senza una guida appropriata.
  • Quale segno di deferenza (o semplicemente di buon senso!) non portare mai droghe o alcolici nelle riserve indiane o in territorio tribale. Alcol e droghe sono vietati a qualsivoglia cerimonia, Powwow o evento tribale.
  • Può essere ritenuto segno di mancanza di rispetto discutere apertamente su chi è stato sepolto, sui luoghi di sepoltura e su chi via ha transitato.
  • Ricordate: se avete dubbi é sempre meglio chiedere!

Parte dell’eccezionale storia e cultura che gli stati del Montana, South Dakota, North Dakota e Wyoming presentano è fortemente radicata nelle tradizioni dei Nativi Americani. Quando esplorate tutto ciò che i nostri stati offrono, tenete semplicemente a mente le linee guida che vi abbiamo sopra descritto. Immergetevi nella storia dei Nativi d’America della regione della Real America e con rispetto, godete a pieno di tutto ciò che la cultura dei nativi può offrirvi!

© Powered by Vestor Logic - COOKIE