Siete qui: Home »

NATIONAL PARK – 19 GG/18 Notti

Molti dei più maestosi simboli nazionali Americani si trovano nella regione dei nostri quattro stati, incluso il primo Parco Nazionale d’America, Yellowstone; il gioiello della corona continentale, Glacier; l’unico Parco Nazionale che porta il nome di un Presidente Americano, Theodore Roosevelt; ed il simbolo iconico maggiormente conosciuto d’America, Mt. Rushmore. Probabilmente questo itinerario nella regione è tra i più affascinanti.

 

1° e 2° Giorno: Iniziate il vostro viaggio nella città porta d’accesso Denver, CO. Il Rocky Mountain National Park offre oltre 1000 kmq. di bellezze scenografiche con cascate, prati colmi di fiori selvatici, vedute panoramiche e fauna selvatica in abbondanza. La Trail Ridge Road che attraversa il cuore del parco é la roadway più alta e senza sosta che sosta al mondo, con un ristorante che si trova a circa 3 km. sopra il livello del mare!Pernottamento a  Denver

 

3° e 4° Giorno: da Denver il viaggio si dirige verso le Black Hills del South Dakota – KM. 650

Puntate la vostra direzione verso nord attraverso lo stato del Wyoming, effettuando una sosta al Fort Laramie National Historic Site, il primo storico avamposto militare nel Wyoming, adiacente alla cittadina di Fort Laramie, accanto alla confluenza tra i fiumi North Platte e Laramie. Fu il più importante avamposto sui percorsi degli emigranti – l’Oregon, il Mormon ed il California Trail. Il fortino prese il nome da Jacques La Ramie, un cacciatore di pellicce Francese che lavorò lungo le vie d’acqua del North Platte agli inizi del 1800.

Continuate alla volta del South Dakota, pianificando assolutamente una sosta al Mount Rushmore National Memorial, la scultura nella montagna alta 18 m. nella quale sono scolpiti i volti dei presidenti U.S.A. George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosevelt ed Abraham Lincoln. Il Presidential Trail è un sentiero di 800 m. intorno alla montagna che offre vedute spettacolari del memoriale, mentre il Lincoln Borglum Visitor Center and Museum presenta esposizioni, fotografie e reperti. Altrettanto famoso nel mondo é il Crazy Horse Memorial attualmente ancora in fase di costruzione e a soli 27 km. da Mount Rushmore. La gigantesca e massiccia scultura nel granito onora il guerriero Nativo Americano cavallo Pazzo e si ergerà per 171 m. d’altezza e  195 m di lunghezza una volta completata; fino a quell’epoca il visitatore non può che ammirare il lavoro all’opera, visitando anche le esposizioni dell’ Indian Museum of North America, che ospita circa 20.000 manufatti autentici dei Nativi Indiani d’America.

Le affascinanti guglie colorate, i pinnacoli e le formazioni geologiche del Badlands National Park offrono uno scenario variopinto per campeggiare, camminare o per un giro in bici tra la fauna selvatica che dimora nel parco.

Per un’avventura sotterranea si visita il Jewel Cave National Monument. Si trova vicino a Custer ed é la seconda grotta più lunga del mondo, con circa 241 km. di passaggi fiancheggiati da cristalli. Continuate in direzione di Hot Springs e del vicino Wind Cave National Park, ove i ranger conducono tour in alcuni tratti dei  212 km. di percorsi sotterranei, mentre sulla superficie liberei pascolano antilopi, bisonti e prairie dog in una zona che comprende 28,000-acre di terreno selvatico. Pernottamento a Hot Springs, Custer oppure Rapid City

 

6° e 7° Giorno: dalle Black Hills del South Dakota al Theodore Roosevelt National Park del North Dakota – KM.385

Poco più a nord della Black Hills del South Dakota si trova il Theodore Roosevelt National Park. Questo Parco nazionale é un omaggio al 26° Presidente per il suo duraturo contributo alla conservazione delle risorse naturali nazionali. Qui le Badlands sono state forgiate da milioni di anni dal vento, dall’acqua e dall’erosione, dal fuco e dal sinuoso Little Missouri River. La zona fu descritta nel 1864 dal Generale Alfred Sully as “hell with the fires out.” L’accesso principale alla South Unit é dalla cittadina storica di Medora. L’entrata della North Unit é situata sulla U.S. Highway 85, e si trova a circa 112 km. da Medora.Pernottamento a Medora

8° Giorno: da Medora a Billings, Montana passando per Devils Tower, Wyoming – KM.840

Devils Tower National Monument fu il primo monumento nazionale d’America e raggiunge un’altezza di 364 m. nel cielo azzurro del West. Devils Tower é una meta prediletta per chi fa arrampicata libera su roccia ed ambisce ad affrontare le sue oltre cento crepe parallele, di cui alcune raggiungono i 121 m. d’altezza. Gli arrampicatori debbono prima e dopo registrarsi opportunamente all’ufficio per le arrampicate. Il  National Park Service ha anche attivato una “voluntary climbing closure” durante il mese di giugno per rispettare le tribù locali dei Nativi Americani che considerano Devils Tower sacra.A nord-ovest, entrando nel Montana, Little Bighorn Battlefield National Monument (un tempo Custer Battlefield National Monument) é simbolo per lo U.S. Cavalry ed I Nativi Americani, Sioux and Cheyenne, che combatterono sulle rive del Little Bighorn River durante la storica battaglia.Pernottamento a Billings

 

9° Giorno: da Billings al Big Hole National Monument nel Montana – KM.365

Il Big Hole Battlefield National Monument, vicino a Wisdom, é il luogo della battaglia del 1877 tra le truppe del Colonnello John Gibbon e gli Indiani Nez Perce di Capo Giuseppe. Una delle tre componenti del Montana del Nez Perce National Historic Park, il Big Hole Battlefield presenta un visitor center, un museo e tour del campo di battaglia. Pernottamento a Butte

10°- 11°- 12° Giorno: da Butte al Glacier National Park, Montana – KM. 410

Glacier National Park, nell’angolo settentrionale ad ovest nel Montana, offre la spettacolare strada di 88.5 km Going-To-The-Sun Road ed oltre 1126 km di percorsi da fare a piedi o a cavallo. In nessun luogo lo splendore paesaggistico e l’abbondante fauna selvatica del Montana é così evidente come al Glacier National Park. Conosciuto come “Crown of the Continent,” Glacier offre oltre 400.000 ettari di picchi montuosi svettanti, cascante rutilanti, foreste verdeggianti e prati stracolmi di fiori selvatici. Lo scenario spettacolare crea un’immagine di fondo perfetta per gli abitanti del parco: dagli orsi grizzly agli imponenti cervi, alle capre di montagna con vello candido ai mufloni. Glacier é il luogo per avvistare una vasta gamma di specie nel proprio  habitat naturale. Naturalmente le montagne, i laghi ed i fiumi del parco attirano anche gli umani che trovano nel Glacier le opportunità per l’avventura outdoor: dall’hiking sui 1100 km. di sentieri, alla pesca, alla gita in barca ed al campeggio. Glacier: di meglio non si può! Pernottamento al Glacier oppure nella Flathead Valley

 

13°- 14° e 15° Giorno: dal Glacier allo Yellowstone National Park – KM. 700

Il primo Parco Nazionale del mondo é Yellowstone National Park, ove 10.000 fenomeni termali e centinaia di animali vivono selvaggi. Benedetto da un’abbondanza di bellezze naturali – laghi, cascate e viste scenografiche di montagne, giusto per citarne alcune – lo Yellowstone é famoso per i suoi geyser, le fonti termali calde e le fumarole fangose che fanno del parco una delle zone geotermiche più attive sul pianeta. Il fenomeno più famoso è il leggendario Old Faithful: da oltre un secolo questo geyser così puntuale erutta da 18 a 21 volte al giorno, lanciando colonne d’acqua fino a 39 m nell’aria in soli 15-20 secondi e scaricando fino a 30.000 litri d’acqua. Sinceratevi di fare una visita allo splendido Old Faithful Visitor Education Center, o di sostare all’ Old Faithful Inn: un National Historic Landmark, esempio sublime d’architettura rustica Americana del 1903 che ha ispirato successivi lodge e resort contemporanei. Pernottamento allo Yellowstone

 

16°e 17° Giorno: dallo Yellowstone al Grand Teton National Park – KM. 125

Ugualmente di grande effetto é il Grand Teton National Park. Situato a sud dello Yellowstone, Grand Teton offre le meraviglie dello Yellowstone in una dimensione più compatta: il parco é un sesto in grandezza, davanti allo scenario delle montagne Grand Tetons, una catena lunga 40-mile parte delle più note  Rocky Mountains. Popolare agli hiker ed arrampicatori, la catena del Teton vanta vette che raggiungono 3.657 metri ed oltre. Grand Teton attira anche gli entusiasti di avventure sull’acqua che ne godono la pesca o le escursioni in barca sui leghi e nei fiumi del parco. Se invece ci si vuole solamente immergere nello scenario si effettua una gita scenografica lungo il fiume Snake River, o si gusta una buona colazione o una cena a bordo di una crociera sul pittoresco Jackson Lake. Pernottamento al Grand Teton  o a Jackson Hole

 

18° Giorno: da Grand Teton a Kemmerer , Wyoming – KM. 290

Il più recente National Monument del Wyoming, Fossil Butte, é sorto il 23 Ottobre, 1972. Il monumento comprende 3.3170 ettari e protegge una porzione del più vasto ritrovamento del mondo di pesci d’acqua dolce fossili. Il più ricco deposito di fossili di pesce si trova in una stratificazione di calcare che giace a circa 30 m. sotto la crosta delle collinette. I fossili rappresentano molte varietà di pesce persico ed altre specie del genere delle aringhe, simili a quelle dei nostri attuali oceani. E’ comune un grande pesce con curiose scaglie; sono presenti anche altri pesci quali la spatola, l’aguglia e la razza. Pernottamento a Kemmerer

 

19° Giorno: Partenza da Denver, CO. – KM.700.

 

 

 

© Powered by Vestor Logic - COOKIE