Siete qui: Home »

Gastronomia Western

La cucina delle Montagne Rocciose é una delle svariate cucine regionali Americane. Alcuni tra i piatti più caratteristici sono a base di bisonte e le leggendarie Rocky Mountain oyster.

Lone Mountain Ranch cookout, Big Sky MontanaIn una zona che è caratterizzata da una paesaggistica aspra e con climi rigidi, i coloni impararono in fretta a sopravvivere, avvantaggiandosi della ricca fauna nativa disponibile a profusione. Il risultato é una cultura gastronomica che apprezza ogni singolo ingrediente e rivolge sempre uno sguardo al passato per dare sostegno ad ogni piatto. Le vette delle montagne e gli altipiani elevate offrono molta selvaggina; pertanto fino a quando giungevano le diligenze anche i pionieri che non possedevano mandrie al pascolo, riuscivano sempre a sostentarsi. Ancora oggi le carni servite in tavola sono teneri bisonti, carne di cervo, fagiano e quaglie così come trote fresche dei fiumi e dei laghi, branzini e luciperca. All’epoca del Wild West i pionieri che affrontavano l’attraversata delle Rocciose, caricavano carri di vettovagliamento – chuckwagon – e cominciavano a percorrere le lunghe tratte di un faticoso viaggio sulle montagne. I pasti consistevano di carni stufati e pani che potevano essere cucinati in Dutch oven o in tegami di ferro. I coloni diventarono esperti di conservazione del cibo, essiccando ed affumicando, conservando sottaceto e fermentando. Nei ranch attuali delle praterie queste tecniche sono ancora ampiamente usate con l’ausilio di prodotti locali. Un buon esempio di pietanza é il Denver o Western Sandwich: il pioniere preparava uova strapazzate aggiungendovi cipolle, peperoncini e moltissime spezie. Manzo ed agnello é la base di molti pasti di montagna e i rancher hanno appreso a cucinare in anni trascorsi durante duri inverni, tanto da non consumare mai i prodotti della natura: ecco che anche i testicoli di toro sono le squisite Rocky Mountain oysters, uno dei piatti più iconici della regione.

© Powered by Vestor Logic - COOKIE