Hiking

Camminate epiche o semplici, sentieri di vallata o di montagna; sentieri per ogni stagione.

Siate però accorti: nelle Montagne Rocciose la primavera di Aprile e Maggio propone molta fanghiglia, poiché si verifica il disgelo ed in alcune zone può esserci ancora neve. Da Giugno agli inizi di Ottobre nelle zone di montagna si possono godere ottime camminate. Bisogna comunque partire equipaggiati: ottime calzature, sempre acqua e snack, uno zaino compatto e leggero con l’immancabile mini pronto soccorso; binocolo e cartine indispensabili. Quindi una buona protezione solare e per gli amanti della fotografia, la macchina fotografica.

 

Talvolta si possono percorrere anche sentieri che calcano percorsi storici pionieristici – Oregon Trail o il Continental Divide – ad esempio; oppure sentieri costellati da laghi o fiumi, ottimi per chi ama la pesca. L’avvistamento della fauna selvatica è una prerogativa d’obbligo.  Nella primavera delle Real America – Giugno – le cascate ed i fiumi sono roboanti ed è l’epoca migliore per i fiori selvatici lungo i sentieri. D’inverno si gode la tranquillità e s’ammirano i giochi creati dal ghiaccio e dalla neve. L’estate è sempre calda e molto soleggiata con grandi cieli azzurri e tersi, mentre l’autunno propone colori smaglianti. La miscela topografica della Real America offre di tutto: montagne da scalare, pianure d’altitudine da attraversare e desolati terreni desertici da calpestare tutto l’anno. Con così tanta terra pubblica c’è veramente una varietà imbarazzante e tanto spazio per trovare solitudine.

 


MONTANA

Hiking00099 SD EVCi sono almeno 1.600 km di sentieri ben curati, che si alternano anche a sentieri meno mantenuti man mano che ci si addentra nella grandi zone selvatiche del Montana. I principali punti d’accesso del Bob Marshall Wilderness includono i seguenti:

  • City of Seeley Lake – Pyramid Pass Location
  • Blackfoot Valley – City of Ovando
  • Monture Creek
  • Swan Valley- City of Condon
  • Lion Creek Pass (Van Lake Road)

I punti di accesso ad est nel Montana, includono:  Choteau, area Benchmark/Augusta, Gibson Reservoir/Dam, e area Birch Creek. La mappe degli  sentieri con i punti d’accesso sono fornite dalla Lewis & Clark National Forest.

Lo Swords Park Trail di Billings é stato nominato Montana State Trail of the Year nel 2012 ed ha ricevuto l’Environmental and Wildlife Compatibility Award dalla Coalition for Recreational Parks. Tutti i trail sono adatti sia per biking che per hiking e sono asfaltati. Il più breve è di 0,8 km ed il più lungo é di 10 km. Brochure disponibile al seguente LINK.

La Jewel Basin si trova a nord del Montana, precisamente ad est di Kalispell ed ad ovest di Hungry Horse Reservoir, a nord della catena montuosa Mountain Range, in piena Flathead National Forest. Il Basin include 27 laghi alpini e 56 km di percorsi hiking, espressamente creati per chi ama le passeggiate in montagna. L’alta stagione è generalmente luglio ed agosto, durante i weekend. I laghi in altitudine possono ancora avere ghiaccio ed i sentieri possono essere coperti di neve, certamente prima di luglio. L’accesso principale è da Camp Misery dalla FS Road 5392 ad est di Echo Lake. La Jewel Basin si raggiunge anche dalla Westside Hungry Horse Reservoir Road #895 guidando verso l’inizio dei sentieri a Wounded Buck, Clayton, Graves, o Wheeler Creeks. Non è richiesto permesso per campeggio libero dentro Jewel Basin, ma é consigliabile trovare un luogo distante dai percorsi, prati o laghi e ruscelli contribuendo a ridurre l’impatto sulla aree fragili. A tutti i visitatori è richiesto di mantenere il cibo lontano dagli orsi, assicurandosi sicurezza per sé e per gli animali. Il cibo deve essere appeso per esempio ad un albero oppure deve essere conservato in un container resistente e ben chiuso.

 


NORTH DAKOTA

8/28/07 - N.D. Tourism shoot in north unit, Theodore Roosevelt National Park.NORTH DAKOTA: il Cross Ranch State Park consente di provare l’esperienza del Missouri River e della sua vallata così come la vissero i primi abitanti delle sue rive. Il parco è dislocato su 11 km degli ultimi tratti liberi e vergini del fiume, ricco di storia culturale e naturale. Il Centennial State Park del Nord Dakota é espressamente lasciato allo stato primitivo per conservarne la sua bellezza naturale. Il River Peoples Visitor Center ha mostre ed informazioni sul potente Missouri River, oggi domato grazie ad una serie di grandi dighe e riserve d’acqua lungo la sua impressionante lunghezza. Una rampa per le barche ed un campeggio con energia elettrica si trovano al Sanger Campground.  Il campeggio del parco dispone di zona per roulotte senza allaccio elettrico, spettacolari bungalow, yurta ed un’area per tende Teepee Cross Ranch State Park offre tutto l’anno avventura: ha un estensivo sistema di percorsi per hiker per osservare la fauna selvatica, parte dell’habitat della foresta. D’inverno è adatto per chi ama la neve. A noleggio: canoe, kayak, ciaspole e sci di fondo. 35 posti per roulette, 15 con aggancio elettrico, 15 posti tenda, zona campeggio per gruppi. Prenotazioni per bungalow e yurta si effettuano online.

Il  Maah Daah Hey Trail  è avventura outdoor per hiker  per provare l’esperienza delle North Dakota Badlands. Oltre all’attività sportiva, le opportunità sono molteplici: viste, aria fresca, profumo della vegetazione, abbondante fauna selvatica, colline, prateria native. Il simbolo del percorso è una tartaruga. La tartaruga, adottata dai nativi indiani Lakota Sioux, simbolizza pazienza, lealtà, determinazione, costanza, lunga vita e forza. Il guscio della tartaruga simbolizza protezione ed è l’effige che segna le soste lungo il sentiero. Il Maah Daah Hey Trail é largo 60-76 cm e si snoda su e giù su pendii dai 5% al 65% mettendo alla prova hiker e anche ciclisti, mentre si gode dei uno dei più maestosi panorami del mondo. Questo percorso di 231 km si ritaglia nella prateria erbosa e presenta una varietà di vegetazione, che – combinata con la fauna selvatica – contribuisce all’armonia ecologica della zona. Questa è la stessa zona di cui il 26° Presidente Theodore Roosevelt s’innamorò e che fu strumentale ad aprire il processo alla filosofia conservazionista.Oltre a piante ed animali, il visitatore può ammirare l’architettura della natura nelle formazioni rocciose che risalgono a milioni di anni fa. Ci sono plurimi punti d’accesso e campeggi sul percorso, per riposarsi, rilassarsi i muscoli e riprendersi. L’unica interruzione di tutto l’intero percorso é ad 1, 5 km da  Bully Pulpit Golf Course a Sully Creek State Park a sud di Medora. A Sully Springs i ciclisti possono superare la South Unit del Theodore Roosevelt National Park prendendo la Buffalo Gap loop. (Alle biciclette non è consentito percorrer il sentiero all’interno del parco nazionale, contrariamente agli hiker e a chi va a cavallo). La biforcazione si riunisce poco a nord della South Unit del  Theodore Roosevelt National Park, continuando lungo il versante occidentale del fiume, fino a nord dell’Elkhorn Ranch Site, circa 56 km a nord di Medora.Attraversando il lato orientale del Little Missouri River, il Maah Daah Hey Trail serpeggia a nord e ad est, terminando alla North Unit del Theodore Roosevelt National Park, che si trova a circa 24 km a sud di  Watford City sulla U.S. Highway 85.

Interessante è la Pembina Gorge State Recreation Area nel versante orientale/settentrionale dello stato, al confine con Minnesota e Canada e si estende per oltre 5.000 ettari. E’ praticabile a piedi, in mountain bike, a cavallo e su mezzi trike o con mezzi a motore a quattro tempi (OHV). Il percorso si trova praticamente ad 1 km a nord e ad ovest del bel Walhalla Country Club. La Tatrault Woods State Forest è proprio a sud di Walhalla ed offre splendide passeggiate nei boschi. Il percorso nella Pembina Gorge è gratuito, multiuso ed è concepito per traffico non motorizzato e motorizzato, incluso le moto da cross, le moto 4 ruote che non superino i 152 cm di larghezza. Brochure scaricabile online.

 


SOUTH DAKOTA

Hiking00133 SD TSEsplorate i percorsi nei boschi, affrontate le aspre vette oppure camminate attraverso i prati delle praterie. Innumerevoli sentieri conducono a paesaggi scenografici, tuonanti cascate e panorami energizzanti. Imboccate un sentiero in South Dakota e l’esperienza rimarrà con voi per sempre!

 

 

BLACK HILLS & BADLANDS

Tutta la zona ovest del  South Dakota, le Black Hills (Colline Nere così chiamate dai Lakota) ed il Parco Nazionale delle Badlands, si presta per essere esplorata con belle camminate. Basta organizzarsi al meglio, procurarsi cartine dettagliate, equipaggiarsi con scarponi, acqua e snack ed inforcare i sentieri per trovarsi in ambienti ancora intatti e ricchi non solo di storia, bensì anche di fauna selvatica, foreste, canyon, ruscelli e straordinari paesaggi millenari per appassionati geologi.

Badlands National Park  – E’ molto piacevole da percorrere camminando, provvisti d’acqua, buone scarpe ed ovviamente un binocolo. La Scenic Loop è decisamente molto affascinante. La maggior parte dei visitatori effettua brevi camminate per ammirare le formazioni dei fossili sui sentieri segnalati nella zona di Cedar Pass. Ma molti non sanno che le Badlands offrono anche opportunità pr superlativo backpacking nella Sage Creek Wilderness. Non c’è un sistema di sentieri tracciati al Sage Creek Wilderness: bisogna avare una bussola, una buona cartina e tanta voglia di esplorare. Esiste un campeggio: Sage Creek Campground.

Black Hills National Forest –  La foresta dispone di 740 km. di sentieri per hiking, di varia lunghezza e difficoltà. Basta chiedere una copia della Recreation Guide al Forest Service e potete scegliere il percorso per voi adatto: ci sono un centinaio di sentieri disponibili tra i quali scegliere.

Custer State Park –  Gli oltre 28.000 ettari del Custer State Park offrono un’infinità di opportunità per fare biking tutta la vita! Oltre ai sentieri segnalati, l’hiking è attuabile ovunque al Custer State Park. Carine ed altre fonti informative sui sentieri si possono facilmente ottenere ai visitor center del parco, al Custer State Park office, alle stazioni d’entrata e nelle librerie locali.

Spearfish Canyon – Per provare l’esperienza di tutta la bellezza rustica dello Spearfish Canyon, I visitatore é invitato ad attraversare il canyon a piedi o a cavallo di una mountain bike. Gli entusiasti di outdoor possono intraprendere camminate che variano dalle più semplici alle più strenui. Lookout Mountain, Crow Peak e Roughlock Falls sono tre mete hiking tra le più famose allo Spearfish. Per coloro che desiderano varcare I confine dei percorsi classici e sudare veramente, Devil’s Bathtub é un segreto per i locali.. Lo Spearfish Canyon può vantare un  centinaio di sentieri con diversi livelli di difficoltà.

GUIDE & SHOP

BadAss Outfitters a CUSTER noleggia ogni tipo di equipaggiamento per affrontare tutti gli splendidi sentieri delle Black Hills, dal Custer State Park al Centennial e Mickelson Trails. Offrono due tipi di zaini backpacks, inclusi gli hydration packs, le racchette, ponchos impermeabili, torce d’ogni tipo, fischietti, pronto soccorso e borracce. 718 Harney Street -Custer, SD

Granite Sports  è il negozio più longevo specializzato per l’outdoor nelle Black Hills, a Hill City. Dispone di equipaggiamento per arrampicate, camminate, campeggio. Il team del negozio é esperto ed avidi entusiasti d’attività outdoor. 201 Main St., Hill City, SD.

SICA HOLLOW STATE PARK/NORD EST

Sica (pronunciato see-cha) Hollow State Park si trova a 24 km. a nord ovest di SISSETON, ovvero nell’angolo nord-orientale dello Stato. E’ un luogo di una bellezza ancestrale e selvaggia, colmo di antichi misteri.

Il parco fa parte della colline Prairie Coteau Hills ed offre una vasta varietà di attività tutto l’anno. Camminate, campeggio e passeggiate a cavallo sono il sistema migliore per godere dei suoi panorami.

E’ scenario di molte bizzarre leggende dei nativi Indiani. Sica Hollow State Park ha sollevato attenzione in America e l’Old River Warren e Coteau des Prairies sono oggi National Natural Landmarks. I Dakota Sioux usarono questa zona quale terreno per la caccia. Il primo visitatore nativo indiano ad Hollow diede il nome “Sica,” che significa demoniaco, cattivo. Strane leggende Sioux ritengono che qui sia accaduti fatti misteriosi. Lungo il Trail of the Spirits si notano legni e tronchi rossastri, che gli Indiani ritengono sia il sangue dei propri antenati. In realtà si tratta di una composizione minerale nell’acqua, ma nonostante ciò le leggende persistono ancora oggi. Questi misteri indiani regalano nuovi significati ai ruscelli, ai rustici ponti, alle cascate ed ai fiori selvatici. Una guida è disponibile se si vuole ascoltare queste narrazioni. Il Trail of the Spirit é un sentiero che si percorre autonomamente a piedi ed è stato designato nel 1971 National Recreation Trail.

SIOUX FALLS

Good Earth State Park a sud-est della cittadina di Sioux Falls é luogo d’importanza culturale e storica National Historic Landmark, significativo per insediamenti storici di migliaia di Nativi d’America. Il paesaggio introno al Big Sioux River ha reso la zona famosa ed ancora intatta ai giorni nostri. Il luogo è uno dei più antichi in termini di presenza dell’uomo negli USA. Il nome deriva dal un antico villaggio indiano del 17° secolo, Oneota Culture Indian Village che copriva buona parte della zona estendendosi sulle due sponde del fiume Big Sioux River. Blood Run è – infatti – il più grande siti colturale Oneota fino ad oggi scoperto nell’ upper Midwest. Il fiume, abbondante di fauna selvatica, terra fertile ben irrigata e disponibilità di pipestone (catlinite), protetto dai venti, rese questa zona particolarmente importante per raduni stagionali degli Indiani ed un centro di scambi commerciali tra le diverse tribù tra il 1500 ed il  1700. Nel 1720 Blood Run fu abbandonato e i resti di questo sito archeologico pressoché dimenticati. Oggi è una splendida area naturale adiacente ad una delle zone più popolate e sviluppate dello Stato. Il fulcro di questo luogo rimane l’agricoltura e la densità di foreste ed ettari di prateria nativa.

Ultimamente al parco statale si é aggiunto Good Earth che offre incredibili opportunità per birdwatching ed hiking. Passeggiate naturalistiche guidate sono offerte d’estate con la registrazione presso l’Outdoor Campus.

 


WYOMING

Pinedale è la porta d’accesso alla catena del WIND RIVER RANGE ed alle WYOMING MOUNTAIN RANGE . Gli amanti di passeggiate in montagna si concentrano ogni anno in questa vasta zona per effettuare un’esperienza hiking tra le più notevoli. Almeno una quindicina i percorsi tracciati che offrono anche opportunità di pesca, d’avvistamento della fauna selvatica ad un’altitudine tra i 2.300 e i 2.700 metri. I sentieri si differenziano tra i più battuti ed i più ameni ed avventurosi; taluni sono praticabili in mountain bike. Foreste e percorsi fluviali ed una miriade di laghi alpini caratterizzano l’ambiente naturale. La maggior parte sono praticabili da giugno a settembre, salvo qualche rara eccezione da maggio ad ottobre. Distano da Pinedale dai 16 ai 28 km.

WIND RIVER COUNTY

Le montagne Wind River ed Absaroka sono tra le più impressionanti degli Stati Uniti. Potete chiedere a chiunque sia stato qui e vi confermeranno che sono meravigliose quanto la catena del Grand Tetons. Cime granitiche, picchi drammatici e la più alta vetta nel Wyoming – Gannett Peak ad una altitudine di at 4.207 metri. La zone selvatiche di Bridger e Popo Agie Wilderness sono paradise remoti. Potete camminare per giornate, percorrere sentieri con laghi, intraprendere cammini epici o semplicemente soffici per piedi ancora poco abituati. Gli hiker debbono procurarsi buona cartine, protezione solare, un kit base di pronto soccorso, spray contro gli orsi, calzature ottime ed un copricapo; portare acqua e snack, essere consci e preparati sugli orsi e considerare l’altitudine e la meteo di montagna. L’equipaggiamento é importante: si passa da dolci elevazioni ad altitudini importanti. Protezioni solari ed acqua sono d’obbligo. Il binocolo risulta quanto di più appropriato per l’avvistamento della fauna selvatica. Un’altra regola da osservare – anche per gli amanti della bici – é fermarsi al passaggio di un cavallo sul sentiero che si sta percorrendo. Ci si ferma, ci si sposta dal sentiero e si parla al cavallo con voce calma, quanto basta per essere sentiti. Il cavallo riconoscerà il camminatore in quanto persona e non in quanto oggetto strado che corre o cammina evitando così l’istinto della fuga. Piccoli accorgimenti nel West!

Si contattano gli uffici della Shoshone National Forest a Dubois e Lander, ed il Bureau of Land Management per cartine e informazioni locali sui sentieri prima di intraprendere la camminata.

Tanti i percorsi in questa zona dell’ovest del Wyoming, alcuni facili, altri più difficili.

Una bella camminata breve nella Shoshone National Forest con una varietà di paesaggi é lunga 7 km. andata e ritorno, sul trail per Lake Louise a sud di Dubois. La camminata comincia al Trail Lakes ed al parcheggio dal Glacier Trail. Questa camminata moderata e ben popolare inizia con un terreno desertico, ma ben presto cambia in vegetazione di montagna, terminando in una zona di rocce granitiche tipicamente apprezzate dalla fauna locale della Bighorn Sheep. E’ giusto programmare di rilassarsi un po’ in questa zona, intorno ad un lago alpino circondato da picchi e da scogliere.

Per camminatori seri e con esperienza di zone remote, la Cirque of the Towers é isolata ed offre un’impressionante e faticosa camminata di 25 km. da Big Sandy Trailhead nel cuore della parte meridionale della catena Wind River Range e Bridger Wilderness. C’è anche l’opzione di prendere una scorciatoia di 17 km. di cammino a Sandy Lake. Il sentiero lacustre passa parallelo al fiume Big Sandy River così da potersi dedicare eventualmente alla pesca! Se si continua al Jackass Pass, ove si possono ammirare le Cirque of the Towers, si viaggia su un sentiero ripido e roccioso. Ne vale la pena per poter godere di una delle panoramiche alpine più spettacolari degli Stati Uniti!

Vicino a Lander c’é una camminata facile e divertente nella Shoshone National Forest, che porta alle gloriose cascate Popo Agie Falls. Il breve percorso di 5 km. andata e ritorno, inizia sulla Loop Road alla Bruce Picnic Area e segue il corso del fiume Middle Popo Agie River. Una volta raggiunte le cascate, ci sono ulteriori sentieri da esplorare prima di sostare per un buon pic-nic.

Una passeggiata ancor più facile di soli 2 km. andata e ritorno, con spettacolari vedute è la Blue Ridge Lookout dalla Loop Road attraverso la Shoshone National Forest. Qui a circa 2.400 m. si può ammirare la parte meridionale della catena Wind River Range, e ad est la alte pianure del Wyoming, oltre al Fiddlers Lake e la catena e Absaroka Mountain Range.